Martedì, Agosto 20, 2019
  • 1
  • 2
  • 3

Candidato Sindaco 2019

ANTONIO RUSCONI

lg PV 2019 3cm   AntonioRusconi

 

CURRICULUM VITAE

Antonio Rusconi, nato a Valmadrera (Lecco) il 4 dicembre 1958, attualmente è Assessore al Bilancio e allo Sport presso il Comune di Valmadrera, Vicepresidente Regionale ANCI SCUOLA e Presidente del Comitato di indirizzo e controllo di Larioreti S.p.A.
Laureato in Lettere Moderne all’Università Statale di Milano nel 1983 con il prof. Giorgio Rumi con una tesi sul Movimento Cattolico Milanese durante il fascismo e su questo tema ha pubblicato saggi su riviste specializzate.
Ha sempre insegnato nella scuola media superiore. È docente in ruolo di italiano e storia presso l’I.T.C. Parini di Lecco dal 1987, dove ha ripreso ad insegnare dal 1 settembre 2013 dopo l’attività parlamentare.
È abilitato in ruolo sia per la scuola secondaria di primo grado (ex media) che per la Scuola secondaria di Secondo grado (ex superiori), 1° classificato nel concorso provinciale per insegnanti di Como nel 1986.
Dal 1995 al 2004 è stato Sindaco della Città di Valmadrera. In quegli anni ha fatto parte dell’Esecutivo lombardo dell'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e del Direttivo regionale dell'AICCRE (Associazioni Comuni e Regioni d'Europa) ed è stato Vicepresidente nazionale dei Piccoli e Medi Comuni Italiani.
Nominato dall'UNICEF Sindaco Difensore dei Bambini per l’impegno a favore della scuola.
Il 23 ottobre 1999 ha ricevuto dal Presidente Scalfaro il titolo di “Città per Valmadrera” per i traguardi raggiunti in campo culturale e sociale.
Durante il mandato di Sindaco ha inaugurato numerosi interventi, tra i quali la realizzazione del nuovo municipio, il completamento del Centro Culturale Fatebenefratelli e l’avvio del Centro per disabili “Oltre Noi”.

Deputato dal 2001 al 2008 e senatore dal 2008 al 2013 ha rivestito il ruolo di capogruppo in “Commissione VII – Cultura, Istruzione e Sport”, sia alla Camera che al Senato. In tale veste ha fatto parte del Comitato ristretto per la riforma Moratti e delle “Commissioni di indagine sul calcio professionistico”.
Responsabile Nazionale Scuola dal 2006, prima della Margherita e poi del PD.
Ha ricevuto la massima benemerenza del calcio dilettantistico per gli oltre 30 anni di impegno associativo. A lui si devono le nuove leggi sullo sport dilettantistico e importanti interventi sull’Università a Lecco, sul sistema economico-produttivo del territorio, sul sostegno ai disabili nella scuola e nello sport. Nella XV legislatura, ad esempio, è stato il fautore dell'estensione del 5/1000 alle associazioni sportive dilettantistiche.
Nel febbraio 2005 ha partecipato al Seminario dell’OCSE sull’istruzione a Parigi.
Nella XV legislatura è stato nominato Vice Presidente dell'Associazione Interparlamentare "Amici della Montagna", carica che ha ricoperto fino al 2013.
È stato relatore di numerose leggi, tra le quali quella sugli Esami di stato (nuovo esame di maturità) e il parere sulla ripartizione dei fondi sui diritti televisivi per le società di calcio e per la sicurezza negli stadi.
Aderente e sostenitore di numerose esperienze di volontariato e associazionismo, è stato per vent’anni fiduciario provinciale del CONI.
Il 13 aprile 2008 è stato eletto Senatore della XVI legislatura per il Partito Democratico.
Capogruppo PD della 7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali) del Senato, è stato componente permanente del Gruppo di collaborazione Senato-UNESCO.
Presidente e storico fondatore della Polisportiva Centro Giovanile Valmadrera, associazione sportiva dilettantistica con oltre 500 atleti, è Presidente del Comitato Promotore che ha realizzato il campo da calcio in sintetico all’oratorio inaugurato il 5 gennaio 2019.
È Presidente, inoltre, del Comitato “Oltre Noi” attivo per il centro per disabili adulti, la cui struttura è stata inaugurata il 7 maggio 2017.
Secondo l’agenzia OPENPOLIS, che misura l’impegno e la produttività dei parlamentari, nella XVI legislatura è sempre stato al 1° o al 2° posto tra i Senatori in Lombardia.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.